Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 1 settembre 2016

#SETTEMBRE 2016

Buon mese di SETTEMBRE!

Un mese che ha ancora in sé la bellezza dell’estate e lascia intravedere l’autunno, un mese in cui le giornate sono piene di una luce particolare, che non è intensa come quella di agosto, ma avvolge dolcemente ogni cosa. 

È il nono mese dell’anno, ma il settimo del calendario romano, motivo per cui il suo nome è settembre.

  • La mattina del primo settembre era croccante e dorata come una mela. (J.K.Rowling)
  • Queste sere blu di settembre dove la luce morente dell’estate ha la dolcezza delle palpebre, quando il sole si è addormentato. (Jean-René Huguenin)
  • Settembre: era la più bella delle parole, l’aveva sempre sentita dentro, perché evocava aranci in fiore, rondini e rimpianto. (Alexander Theroux)















...e con SETTEMBRE ritornano anche i BUONI PROPOSITI...


















...affinché non restino solo "PROPOSITI" ma si tramutino in fatti concreti,
è necessario che siano POCHI, CHIARI e REALIZZABILI!
Può sembrare banale ma è sempre utile ricordare che "imprese titaniche" difficilmente si realizzeranno... più spesso verranno abbandonate a metà dell'opera, se non addirittura non verranno mai iniziate perché troppo ardue!

Ulteriore "trucchetto" per renderli più realizzabili: confidate i vostri BUONI PROPOSITI di SETTEMBRE a qualcuno (amico, familiare, persona che passa per strada!!!) 
...il fatto stesso di "raccontarli" a qualcuno è in sé un primo passo verso la meta! 
Avendoli "detti" vi sentirete in un certo modo "costretti" almeno a CERCARE DI REALIZZARLI.
...e se invece i vostri BUONI PROPOSITI di SETTEMBRE sono troppo "segreti" per essere confidati a qualcuno, confidateli almeno alla vostra agendina ricordando che "SCRIPTA MANENT"!

Insomma, l'importante è evitare che i vostri buoni propositi finiscano così:



martedì 9 agosto 2016

BACHECA OGGETTI SMARRITI

"Tutti perdiamo continuamente tante cose importanti (...) 
Occasioni preziose, possibilità, emozioni irripetibili. 
Vivere significa anche questo. 
Ma ognuno di noi nella propria testa - si, io immagino che sia nella testa - ha una piccola stanza dove può conservare tutte queste cose in forma di ricordi. Un po' come le sale della biblioteca, con tanti scaffali. E per poterci orientare con sicurezza nel nostro spirito, dobbiamo tenere in ordine l'archivio di quella stanza: continuare a redigere schede, fare pulizie, rinfrescare l'aria, cambiare l'acqua dei fiori. In altre parole, tu vivrai per sempre nella tua biblioteca personale."

da "KAFKA SULLA SPIAGGIA" di Murakami Haruki


giovedì 4 agosto 2016

LE PERSONE SENZA IMMAGINAZIONE

"...se uno volesse confrontarsi seriamente ogni volta con LE PERSONE SENZA IMMAGINAZIONE, non gli basterebbero molte vite..."
(...)
"Gente priva di immaginazione, intollerante, senza orizzonti. Gente che vive una realtà fatta di convinzioni tutte sue, slogan vuoti, ideali orecchiati qua e là, sistemi rigidi. Sono queste le persone che a me fanno davvero paura. Le temo e le disprezzo. Naturalmente, anche capire ciò che è giusto e sbagliato è importante. Ma nella maggior parte dei casi, ognuno col tempo può correggere i propri errori di valutazione. Se si ha il coraggio di riconoscere i propri errori, il più delle volte è possibile rimediare. Ma la ristrettezza di vedute, la rigidità di chi è privo di immaginazione ha una natura simile a quella dei parassiti. Si trasferiscono da un organismo all'altro, mutano di forma e continuano a vivere e a proliferare. Sono casi senza speranza."

da "KAFKA SULLA SPIAGGIA" di Murakami Haruki


lunedì 25 luglio 2016

UN LUOGO CHE TRATTIENE IL RESPIRO...

"Oggi è lunedì, e siamo chiusi. La biblioteca, che persino nei giorni di apertura è tranquilla, in quelli di chiusura lo è forse anche troppo. Sembra un luogo dimenticato dal tempo. O meglio ancora, un luogo che trattiene il respiro, sperando che il tempo non si accorga della sua esistenza."

da "KAFKA SULLA SPIAGGIA" di Murakami Haruki


martedì 12 luglio 2016

UN SORRISO... UN ANGOLO ILLUMINATO DAL SOLE

"...ha sempre un SORRISO che le aleggia sulle labbra, simile a un'ombra. 
Non so bene come spiegarlo, ma quel sorriso ha qualcosa di perfetto e di unico. Mi fa venire in mente un angolo illuminato dal sole. Un angolo soleggiato che non somiglia a nessun altro e può esistere solo in un luogo nascosto e lontano."

da "KAFKA SULLA SPIAGGIA" di Murakami Haruki


mercoledì 6 luglio 2016

GIORNATA MONDIALE del BACIO

La GIORNATA MONDIALE DEL BACIO si celebra il 6 luglio, nasce dall’International Kissing Day che si tiene in questo giorno nel Regno Unito (dove tale Giornata è chiamata anche National Kissing Day o semplicemente Kissing Day).
La GIORNATA MONDIALE DEL BACIO celebra ogni tipo di BACIO: quello che si danno due persone che si amano, il bacio di conforto, il bacio dei genitori ai figli e via dicendo.
Perché la GIORNATA MONDIALE DEL BACIO si celebra il 6 luglio? 
Il 6 e il 7 luglio del 2005 nel Regno Unito venne stabilito il record per il bacio più lungo: 31 ore e 30 minuti. Tale record poi è stato battuto e a oggi il bacio più lungo è quello che si è scambiato la coppia tailandese formata da Ekkachai e Laksana Tiranarat che per San Valentino del 2013 si sono baciati per 58 ore, 35 minuti e 58 secondi. Un record
Chi volesse cimentarsi in questa gara da Guinness dei primati deve sapere che è necessario stare praticamente per tutto il tempo appiccicati con le labbra all’altra persona. Si può bere con una cannuccia e ogni tre ore si può andare al bagno, sempre abbracciati e accompagnati dai giudici; inoltre non ci si può sedere né sdraiare: ci si deve baciare e basta! Altrimenti, che record sarebbe?

Il BACIO da me scelto è quello indimenticabile tra i due protagonisti di "VIA COL VENTO":













"Francamente me ne infischio" dice Rhett Butler a Rossella O'Hara. 
Un amore travagliato il loro, ma con tanta di quella passione...

Ed ecco un video con alcuni dei BACI PIU' BELLI DEL CINEMA:

E qui di seguito alcuni AFORISMI D'AUTORE SUL BACIO:
  • Ah, nei primi tempo in cui ci si ama, i baci nascono così naturalmente! Pullulano senza conoscer tregua, e sarebbe più difficile contare i baci che ci si è scambiati in un’ora che i fiori in un campo al mese di maggio. (Marcel Proust)
  • Che cosa è un bacio? Non è il desiderio ardente di aspirare una parte dell’essere amato? (Giacomo Casanova)
  • Cos’è un bacio? Un lambire di fiamma. (Victor Hugo)
  • Dimmi, se ti prendessi un giorno e ti baciassi la pianta del piede, non zoppicheresti un poco, dopo tutto, per paura di schiacciare quel bacio? (Nichita Stanescu)
  • È dolce quello che mi dici, ma più dolce è il bacio che ho rubato alla tua bocca. (Heinrich Heine)
  • I baci non sono anticipo d’altre tenerezze, sono il punto più alto. (Erri De Luca)
  • I baci scritti non arrivano a destinazione, ma vengono bevuti dai fantasmi lungo il tragitto. (Franz Kafka)
  • Il bacio è il modo più sicuro di tacere dicendo tutto. (Guy de Maupassant)
  • Il bacio è un dolce scherzo che la natura ha inventato per fermare i discorsi quando le parole diventano inutili. (Ingrid Bergman)
  • Il bacio. Primula nel giardino delle carezze. (Paul Verlaine)
  • Il primo bacio non viene baciato dalle labbra, ma dagli occhi. (Thomas Bernhard)
  • In un bacio, saprai tutto quello che è stato taciuto. (Pablo Neruda)
  • L’amore è vivere duemila sogni fino al bacio sublime. (Alda Merini)
  • L’anima incontra l’anima sulle labbra degli amanti. (Percy Bysshe Shelley)
  • La parte più difficile non è il primo bacio, ma l’ultimo. (Paul Geraldy)
  • Mi ha accarezzato i capelli e il mio cuore ha martellato così forte che ho pensato: se mi bacia, muoio. (Stefano Benni)
  • Non disse parola e non rallentò la stretta per cinque minuti buoni, durante i quali le diede più baci di quanto, potrei giurarlo, non ne avesse mai dati in tutto il resto della sua vita. (Emily Bronte)
  • Quando l’età raffredda il sangue e i piaceri sono una cosa del passato, il ricordo più caro resta sempre l’ultimo, e la nostra memoria più dolce, quella del primo bacio. (Lord Byron)
  • Se infelice è l’innamorato che invoca baci di cui non sa il sapore, mille volte più infelice è chi questo sapore gustò appena e poi gli fu negato. (Italo Calvino)
  • Se per baciarti dovessi poi andare all’inferno, lo farei. Così potrò poi vantarmi con i diavoli di aver visto il paradiso senza mai entrarci. (William Shakespeare)
  • Un bacio legittimo non vale mai un bacio rubato. (Guy de Maupassant)

domenica 12 giugno 2016

#VENGOANCHIO iniziativa antiabbandono 2016

Ciao!
Anche questa estate BAU BOYS ha lanciato un'iniziativa ANTI - ABBANDONO!
“Si potrebbe andare tutti quanti allo zoo comunale
Vengo anch'io? No tu no
Per vedere come stanno le bestie feroci”
Jannacci ha scritto dei bellissimi testi, ma in questo caso le bestie feroci non stanno allo zoo, sono in mezzo a noi. Bestie sono coloro che abbandonano un animale. (parola di BAUBOYS! www.bauboys.tv)

Porta il tuo CANE in VACANZA con te! per un'ESTATE insieme, gioiosa e divertente!

io partecipo all'iniziativa con queste foto 😉



















se ti va, fai un bel LIKE 👍 su questi link e condividi 📢 Grazie!!! 👏